Citazione


Noi siamo polvere nel deserto che turbina furiosa nella tempesta di sabbia ma che poi, cessato il tormento del vento, volteggiando cade e si riposa sul terreno. per poi disperdersi nell’immenso. L’orribile gelo del nulla incombe sui sogni dell’uomo. Eppure noi siamo stati, abbiamo riso e abbiamo pianto, abbiamo gridato le nostre emozioni e abbiamo taciuto pietrificati dal dolore. L’universo ha voluto il suo osservatore per renderlo il più negletto dei suoi figli. La perfezione del creato non ci rende partecipi e la sublime meraviglia di questa Terra con tutti i suoi mari sconfinati, i fiumi, i deserti, i ghiacciai, i boschi e le imponenti catene montuose, nell’ininterrotto succedersi delle sue albe e dei suoi tramonti, non ha mai degnato l’uomo della sua alleanza. Misere creature che barcollano sul lubrico suolo della loro esistenza, scivoliamo giorno dopo giorno verso quel silenzio abissale che prima di noi era e che sempre sarà.

(Il quadro maledetto – Fabrizio Santi)

Come ogni venerdì auguro a tutti voi un buon weekend. By Giusy

22 pensieri riguardo “Citazione

  1. “non ha mai degnato l’uomo della sua alleanza”.
    Magari fosse così!
    In realtà è l’uomo che non ha mai accettato di essere parte della natura. si è sempre sentito superiore, dotato d’intelligenza di fronte a una natura ottusa e passiva, e ha cercato in ogni modo di sottometterla. E oggi ha il coraggio di sentirsi escluso?

    Piace a 3 people

    1. Bravo Marcello!!! Hai saputo cogliere al volo il significato tacito di questo mio post. Difatti a differenza di tutte le altre volte, ho postato questa citazione proorio perchè non la condivido appieno, dovessi dirti che l’ho letta e riletta più volte per cercare di comprendere che forse vi era un significato più nascosto e che non volesse dire la frase che tu hai sottolineato. Ho deciso comunque di postarla senza condizionare niente e nessuno è senza porvi domande come solitamente uso fare quando gradirei conoscere il vostro parere, convinta che una qualche obiezione sarebbe sorta nei commenti. Ebbene, tu hai centrato in pieno il tutto e ti ringrazio tantissimo. Alle volte mi pare di essere io troppo puntigliosa soprattutto quando si parla di natura, di pianeta, d’insegnamento etc, invece in questo caso mi fa piacere l’apprendimento che non era una mia semplice constatazione ma che invece c’è anche qualcun altro che la vede e la pensa come me. Grazie infinite è un pò come se tu avessi omaggiato il mio modo di pensare senza che da parte mia facessi alcuna illazioni al riguardo. 🥀🥀🥀

      Piace a 2 people

      1. Troppo semplice dire che ti ringrazio di questa tua risposta, cara Giusy🌹? Ma altro non so dire. Ci sono parecchie mie poesie che parlano di come l’uomo non conosce rispetto per tutto ciò (natura, cose e persone) che gli appare inferiore. E in questa corsa alla prevericazione e allo sfruttamento, vi partecipa tanto il singolo (che si giudica potente) quando la collettività trascinata e illusa dalla potenza del singolo.
        In questo brano, tutto mi ha infastidito e di tutto sono in disaccordo. Detesto le persone (come l’autore di questo brano) che per giustificare le proprie cerenze, attribuiscano agli altri (che sia Dio, natura o destino) le responsabilità, ammantando le proprie parole con una veste di apparente veste umanitaria.
        Detto questo, sono felice d’aver omaggiato il tuo modo di pensare. Ancora grazie 🙏🤗

        Piace a 2 people

      2. Ma grazie a te caro Marcello che con le tue parole o in poesia o nei commenti, mi arricchiscono, mi aiutano a rendermi più consapevole del perchè e del per come dei sentimenti e risentimenti umani❣❣❣🥀

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...